CORSO GRATUITO |Bologna 25 Settembre | Roma 3 Ottobre

Intolleranze digestive, come raggiungere la serenità intestinale?

Come individuare le intolleranze digestive e la loro correlazione con i problemi respiratori e cardiocircolatori

Hai mai pensato che il problema fondamentale è la soggettività della persona e la risposta del suo organismo ad una intolleranza alimentare?

Bologna 25 Settembre 2021​
Roma 3 Ottobre 2021

ISCRIVITI AL CORSO GRATUITO

clicca sulla data e luogo che ti interessa.

Registrati e riceverai la conferma via mail della tua prenotazione

Attenzione il corso avrà luogo in 2 giornate differenti in 2 location diverse

BOLOGNA

25 SETTEMBRE 2021

ROMA

3 OTTOBRE 2021

Argomenti trattati

Consigli spesso, se non addirittura sempre, di eliminare gli stessi alimenti ai tuoi clienti?
Solanacee, farine raffinate, latticini, uova per esempio…

Secondo te questi alimenti sono la causa principale dei disturbi intestinali?

Hai mai pensato che il problema fondamentale è la soggettività della persona e la risposta del suo organismo ad una intolleranza alimentare?

Credo che se sei atterrato qui cerchi qualcosa di diverso o meglio qualcosa che porti le tue capacità oltre a queste indicazioni.


Allora seguimi che ti spiego subito!

Se ci pensi, l’intestino è il nostro secondo cervello.

Quando parliamo di intolleranze alimentari parliamo in realtà di un disequilibrio intestinale, ma dietro questa parola molto usata si nascondono molte insidie.

Perché sono un terreno insidioso i disequilibri intestinali?

Sei un professionista e quindi sai bene quanto importante è il nostro intestino. Ma come valuti le possibili disfunzioni di un cliente che lamenta difficoltà a digerire determinati alimenti?

Per prima cosa hai bisogno di uno strumento in grado di valutare come si è modificata la flora batterica intestinale, la funzionalità dei tratti intestinali coinvolti, la funzionalità della mucosa intestinale.

Successivamente bisogna valutare i due organi direttamente coinvolti nella digestione: il fegato e il pancreas. Forse sai bene come poter valutare la funzionalità se conosci la Kinesiologia per esempio.

Ma se stai cercando nuove conoscenze nuovi spunti, nuove prospettive  allora devi sapere che con il Gsr instrument puoi valutare per esempio la funzionalità della bile, se il soggetto ha una bile troppo densa, oppure ha una alterazione di Ph.

Puoi addirittura comprendere quali enzimi sono in grado di scomporre gli alimenti, se ha una disfunzione del metabolismo dei grassi, dei carboidrati o delle proteine.

Ma torniamo alle intolleranze digestive, perché vengono definite intolleranze e non allergie?

Ti ricordo che l’intolleranza alimentare non è una reazione provocata dal sistema immunitario.

Le intolleranze sono più comuni delle allergie.

Ti starai domandando… e quindi come posso trattare questa problematica?

Bologna 25 Settembre 2021​
Roma 3 Ottobre 2021

Spesso e volentieri le intolleranze alimentari vengono definite come un vasto gruppo di disturbi definiti come reazioni avverse al cibo e per evitarle, viene frequentemente consigliato di evitare determinati cibi.

Ma credi che sia la soluzione più adatta?

Cosa significa considerare tutti i meccanismi che regolano il nostro organismo?
Come possiamo valutare se il nostro organismo è efficiente?
Come possiamo sapere se funziona in modo corretto?

Idiosincrasia.. che bella parola… ma hai mai considerato il vero significato?

Medicina orientale e medicina occidentale… Non sono così diverse come si può credere…

Per la medicina orientale, per esempio, l’intestino tenue è correlato al cuore mentre l’intestino crasso è correlato al polmone. Una alterazione di questi organi possono compromettere inevitabilmente gli organi correlati.

Ma se ci rifletti anche la medicina occidentale conferma che c’è un riscontro oggettivo fra le varie patologie rilevate a livello intestinale e l’insorgenza di problematiche cardiovascolari o respiratorie.

Hai mai considerato che le intolleranze alimentari possono generare anche disequilibri dell’apparato cardiocircolatorio?

Il nostro obbiettivo non è quello di sopprimere la problematica eliminando semplicemente dei cibi ma aiutare a ritrovare quell’equilibrio del nostro intero organismo con una valutazione di 360° e non con una valutazione focalizzata solo su un concetto.

Come valutare la soggettività della persona?

Ecco, è questa la domanda principale.

Come puoi tu professionista Naturopata, Osteopata, Farmacista, Erborista, valutare un disturbo molto frequente che si percepisce a livello intestinale ma che è variabile da persona a persona sia come causa sia come risoluzione?

Ci sono voluti vent’anni di lavoro, 40.000 test eseguiti, per creare una metodica replicabile per individuare i disturbi funzionali e dare una soluzione mirata creando un team di naturopati, una squadra affiatata che utilizzi lo stesso metodo con alle spalle una formazione che li distingua da tutti.

Proprio per questo motivo abbiamo ideato, dopo vent’anni di corsi e 40.000 misurazioni eseguite, il Metodo Nutriceutica che ti permetterà di individuare le cause di un disturbo funzionale utilizzando il Personal Energy test.

Non ci sono percorsi identici, perché non ci sono persone identiche.

Ognuno percorre il proprio tragitto con il proprio passo.

ISCRIVITI AL CORSO GRATUITO

clicca sulla data e luogo che ti interessa.

Registrati e riceverai la conferma via mail della tua prenotazione

Attenzione il corso avrà luogo in 2 giornate differenti in 2 location diverse

BOLOGNA

25 SETTEMBRE 2021

ROMA

3 OTTOBRE 2021

Qual è la cosa che veramente ci distingue da tutti gli altri corsi?

Il nostro metodo Nutriceutica, è un metodo di insegnamento che ti porterà ad utilizzare con i tuoi clienti il Personal Energy test, perché grazie alla nostra esperienza ventennale siamo riusciti a condensare tutte le nostre conoscenze in un insieme di misurazioni ben definite per riuscire a individuare la causa di un disequilibrio funzionale, ti permetterà di non perderti in migliaia di misurazioni per non riuscire poi a trovare un filo logico.

Il nostro punto di forza: insegnare ai nostri naturopati a prendere a cuore i clienti ascoltandoli e valutando la loro individualità accompagnandoli verso la soluzione del loro problema senza utilizzare protocolli standardizzati e unici.

Le nostre lezioni saranno improntate sia sull’insegnamento teorico ma, soprattutto, sull’insegnamento pratico mediante simulazioni e guide che ti permetteranno effettivamente di saper utilizzare il Personal Energy Test con la preparazione e consapevolezza di ciò che stai eseguendo.

I nostri naturopati prendono a cuore i loro clienti ascoltandoli e valutando la loro individualità accompagnandoli verso la soluzione del loro problema senza usare protocolli standardizzati ed unici.

Ricordati… l’occhio vede quel che la mente sa!​

Bologna 25 Settembre 2021​
Roma 3 Ottobre 2021

Natura Viva Snc. via Calle Pace 85 – 35031 Abano Terme (PD) P.Iva 03959310289

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Cookie policy