Al momento stai visualizzando Taiji Quan: tecnica utilizzata nel nuovo corso Qi Reflexology

Taiji Quan: tecnica utilizzata nel nuovo corso Qi Reflexology

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:BLOG
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Taiji Quan

 Nel Taiji Quan corpo, mente e respiro operano insieme alla ricerca di Armonia ed Equilibrio. Il Taiji Quan è definito “pratica di lunga vita” poiché stimola la nostra energia vitale. Attraverso i suoi movimenti lenti e dolci impariamo a conoscerci meglio, mentalmente e fisicamente. Indicato a qualsiasi età, è in grado di sviluppare concentrazione, longevità e autodifesa.

“La pratica dell’arte del pugno permette in primo luogo di rinforzare il proprio potenziale energetico; in secondo luogo, permette di controllare un’eventuale aggressione; in terzo luogo essa apre lo spirito; infine, a volte può permettere di modificare il corso del destino.”

 Taiji Quan: Antica Arte Cinese di Movimento e di Lunga Vita:

 In Cina tra il VI e il IV secolo a.C. si sviluppò una scuola di filosofia basata sull’osservazione della natura, il daoismo/taoismo. I primi filosofi daoisti/taoisti si ritirarono tra le montagne e foreste a osservare con attenzione la natura e le sue espressioni. I luoghi nei quali s’incontravano, i loro templi si chiamavano “Kuan” (Kwoon in cantonese), termine che significa “osservare”. Questi erano quindi veri e propri centri di osservazione.

Questi antichi filosofi naturalisti ed eremiti riportarono la molteplicità delle manifestazioni della natura a due fenomeni primari – il flusso e il mutamento – e ne riconobbero il principio fondamentale, lo schema persistente. Lo denominarono “Dao”/“Tao”, la “Via”.

Compresero, inoltre, che il meccanismo caratteristico attraverso il quale si esprimeva il flusso e il mutamento del Dao era l’interazione dinamica di due opposti e complementari, Yin-Yang.

Questi due principi dell’universo divennero così il modello di tutto ciò che si alterna e si combina per permettere ed esprimere la vita nelle sue varie forme: bianco/nero, sole/luna, caldo/freddo, Terra/Cielo, femminile/maschile…

La mescolanza e avvicendamento dei due opposti Yin-Yang rappresenta da allora il principio in base al quale sono spiegati e compresi i movimenti della volta celeste così come ogni aspetto della vita sulla Terra.

Anche l’energia, il “Qi”, coincide perfettamente a questo modello: il “Qi” si sviluppa grazie al movimento continuo dell’alternanza tra le polarità Yin-Yang. Questo principio costitutivo dell’ordine, della salute e della vita fu rappresentato dal simbolo del Taiji, il “diagramma del grande polo” .

Scopri il nuovo corso Qi Reflexology

 

 

 

Lascia un commento